La Guardia di Finanza e l’Agenzia delle dogane hanno sequestrato nel porto di Genova a Sampierdarena 538 kg di cocaina purissima nell’operazione definita “Nevischio”. La droga era contenuta in 19 borsoni divisa in 493 panetti in un container proveniente dal porto colombiano di Cartagena e diretto a Napoli. Era nascosta tra tonnellate di caffè. La cocaina avrebbe fruttato oltre 200 milioni di euro. Lo stupefacente apparteneva a cartelli colombiani di narcotrafficanti ed era destinato alla camorra, secondo gli investigatori.