Continua senza sosta l’attività di repressione allo spaccio di stupefacenti nel centro matuziano condotta dai Carabinieri della Compagnia di Sanremo. Nei giorni scorsi, gli investigatori della Sezione Operativa hanno arrestato un algerino 44enne, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’Ordine, eseguendo la misura della custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Imperia. I fatti risalgono all’ottobre 2018, quando i militari – a conclusione di una tempestiva attività d’indagine – hanno individuato lo straniero quale pusher emergente nel quartiere Pigna, documentando 135 cessioni di eroina nel bimestre ottobre-novembre 2018. Il Gip, concordando con le risultanze investigative dell’Arma, ha emesso un’O.C.C. associando l’arrestato al Carcere di Imperia.
Contestualmente, ieri mattina, i militari di Sanremo hanno arrestato in flagranza un agricoltore 27enne con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. All’alba, i Carabinieri hanno perquisito l’abitazione in zona Poggio, rinvenendo nella cantina 10 involucri contenenti 50 gr. di hashish e 7 di marijuana, una bustina con semi di canapa, un bilancino elettronico di precisione, materiale vario per il confezionamento per le dosi, alcuni grinder e manuali illustrativi per la coltivazione della canapa. Nel giardino è stata sequestrata anche una piantina di circa 50 cm di altezza. Dopo l’arresto, il giovane sarà giudicato con rito direttissimo.