A Ventimiglia il dispositivo di Polizia schierato ordinariamente sul mercato del venerdì realizza le stringenti misure di contrasto all’esercizio di attività commerciali abusive e illegali stabilite dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.
I controlli di Polizia per la sicurezza dei commercianti e degli avventori sono appositamente e costantemente calibrati per impedire l’accesso o comunque l’attività dei venditori abusivi di merce contraffatta che arrecano gravi danni all’economia legale.
Si tratta quasi esclusivamente di stranieri, residenti in Italia o in Francia, che ogni venerdì si riversano nella città per soddisfare la clientela, soprattutto francese, pronta a rischiare pesanti sanzioni pecuniarie pur di acquistare a basso prezzo le imitazioni dei marchi del lusso, evidentemente valutati particolarmente appetibili.
Il dispositivo di ordine e sicurezza pubblica pianificato dal Questore Capocasa attua nel dettaglio le direttive del Dipartimento della Pubblica Sicurezza che prevedono misure di safety e security molto rigorose.
L’impegno di tutte le Forze di Polizia mira a contrastare l’abusivismo commerciale anche nelle zone periferiche rispetto all’area di mercato vera e propria, limitando al massimo e, tendenzialmente, azzerando, l’affluenza di venditori abusivi nella città.
Sul campo, il Dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza dirige i servizi che vedono impiegati gli operatori della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e dei Vigili Urbani.
Anche oggi gli Agenti di Polizia hanno presidiato per tutta la giornata le zone più a rischio, in uniforme e in abiti civili, controllando e identificando decine di soggetti sospetti.
Numerosi anche i sequestri di articoli con il marchio contraffatto o per la violazione di norme amministrative: sono stati oggi sequestrati circa 100 articoli contraffatti di famose griffes.