Nello splendido scenario del porto di Sanremo ieri 6 giugno nel villaggio della Vela dell’Yacht Club Sanremo, nella settimana dedicata alla regata internazionale Rolex Giraglia il Premio Letterario Internazionale “Casinò di Sanremo Antonio Semeria” ha consacrato i primi vincitori . Matteo Bottone si è aggiudicato il primo premio della sezione “Poesia Inedita” con la silloge “ Velate Impronte” e Giulia Dalla Valle si è imposta nella sezione “Narrativa inedita” con il romanzo “Mistral” . Davanti al Comitato d’onore, presieduto da S.E. il signor prefetto della Provincia di Imperia, dott. Alberto Intini, la giuria popolare si è espressa.
Questa la graduatoria finale della Sezione “Poesia inedita” :
Primo Premio
“Velate Impronte”
Matteo Bottone
Residente in provincia di Torino

Secondo Premio
“I Passeri di Persepoli
di Carlo Prosperi
residente in provincia di Alessandria

Terzo Premio
“I colori dell’anima “
di Anna Maria Rengo
residente in provincia di Terni.

Questa la terna finalista della Sezione “Narrativa Inedita” in ordine alfabetico:
Primo Premio
“Mistral”
Giulia Dalla Verde
Residente a Torino
Secondo Premio
“Innocent”
Bruno Balloni
Residente in provincia di Catania
Terzo Premio
“Il velo dell’alchimista”
Tiziano D’Este
Residente a Venezia

A Claudio Amedeo è stata consegnata una menzione d’onore Targa “ Casinò di Sanremo “.
Il premio letterario Nazionale “Casinò di Sanremo Antonio Semeria” ha l’onore di annoverare alla presidenza del Comitato d’onore S.E. il signor prefetto della provincia di Imperia dott. Alberto Intini. Ha aderito al Comitato d’onore il Magnifico Rettore dell’Università di Genova, Prof. Paolo Comanducci. Il Premio, altresì, può vantare il prestigioso sostegno del prof. Stefano Zecchi, componente del Comitato d’Onore, l’apporto del Amm. Nicola Carlone, Comandante della Direzione Marittima della Liguria e Capitaneria di porto di Genova , la presenza del presidente del Tribunale Dott. Edoardo Bracco.
La qualificata giuria tecnica ha registrato le importanti adesioni del prof. Francesco De Nicola e del dott. Carlo Sburlati, già patron del Premio Acqui Storia e Acqui Ambiente” .
La cerimonia del Premio si è aperta con i saluti istituzionali del Presidente dello Yacht Club Sanremo, Beppe Zaoli, del Presidente del Casinò, Massimo Calvi, dell’assessore Mauro Menozzi, in rappresentanza del Sindaco Alberto Biancheri, che ha premiato i vincitori. Il Comandante della Capitaneria Tenente di Vascello Giorgio Coppola ha portato il saluto del “porto di Sanremo” . E’ quindi intervenuto S.E. il signor Prefetto della Provincia di Imperia, Dott. Alberto Intini.
Ha partecipato alla cerimonia del Premio lo scrittore, giornalista saggista Piero Bianucci, che ha ricordato con il suo ultimo libro: ”Camminare sulla luna” (Giunti) l’importante cinquantennio dalla prima passeggiata lunare, datata 20 e 21 luglio 1969. Nel suo racconto l’importanza di aver fotografato per la prima volta la terra, una foto definita il primo selfie dell’umanità, da cui è iniziata una maggiore sensibilità verso il pianeta che va protetto. Sabina Airoldi , biologa rappresentante dell’Istituto TeThys, da cui è promanato il progetto Pelagos, santuario dei cetacei, ha incantato il pubblico parlando del “Soffio delle Balene” e della “Magia del santuario Pelagos.” Demetrio Brandi presidente del Festival letterario Lucautori e del premio letterario:” Racconti nella rete,” ha parlato dei valori ed idealità che uniscono i due premi. E’ stata presentata l’opera vincitrice della sezione “Narrativa inedita” 2018 “ Isla nera” di Laura Giorgi. Appalusi scroscianti per il soprano Fiorella De Luca accompagnata al piano da Marco Zaccaria.
Il presidente del Casinò dott. Massimo Calvi, ha rimancato:“Quinta edizione del nostro premio Letterario “Casinò di Sanremo Antonio Semeria” e prima a livello internazionale. Un importante traguardo che testimonia l’affermazione di questo momento culturale nel panorama letterario, sia in termini di illustri adesioni al comitato d’onore e alla Giuria tecnica, sia dal punto di vista dei poeti e degli scrittori partecipanti.
E’ per noi un vero piacere poter ringraziare Sua eccellenza il signor Prefetto dott. Alberto Intini che ha assunto la presidenza del nostro comitato d’onore , rafforzandolo. Comitato d’onore che ha ricevuto l’importantissima adesione del magnifico Rettore della Università di Genova prof. Paolo Comanducci.
Il Casinò di Sanremo e l’Università di Genova hanno stretto una convenzione quadro per attuare progetti culturali istaurando una concreta e duratura collaborazione, una partnership che ci onora e che sostiene la tradizione e l’attenzione culturale della nostra Azienda.”
Il Magnifico Rettore, prof. Paolo Comanducci ha inviato un suo messaggio al Premio:” Mi rammarico di non poter essere presente alla cerimonia odierna. Ho accolto con piacere l’invito a far parte del Comitato d’Onore del premio letterario “Casinò di Sanremo-Antonio Semeria” per testimoniare l’impegno dell’Ateneo di Genova a sostegno delle iniziative culturali promosse da qualificate realtà del territorio ligure. Auguro ai vincitori e a tutti i finalisti di incontrare l’apprezzamento che meritano.”
Le opere vincitrici verranno pubblicate a cura della casa editrice De Ferrari, la stessa che ha editato il volume “Uno, cento, Mille Casinò di Sanremo” 1905-2015, prestigioso libro che racchiude la storia, l’arte, e l’architettura della casa da gioco.
Finalità del premio è quella di sottolineare la grande tradizione culturale della casa da gioco, coinvolgendo scrittori emergenti, che potranno così avere un canale in più per farsi apprezzare.
Il premio è stato intitolato a Antonio Semeria, illustre personalità sanremasca, eccellente professionista, amministratore pubblico, editore, scomparso nel 2011 che nominato presidente del Casinò negli Anni 80, sostenne la nascita dei Martedì Letterari, come prosecuzione de “I Lunedì letterari” di Luigi Pastonchi. Semeria promosse le iniziative culturali ben conscio di come la Casa da Gioco dovesse tutelare e conservare la sua eredità e la sua immagine di salotto letterario e centro ludico.
Comitato d’onore
Il Comitato d’onore del Premio è così composto: Presidente S.E. Il signor Prefetto di Imperia, Dott. Alberto Intini, il Presidente del Tribunale di Imperia, Dott. Edoardo Bracco, il Magnifico Rettore dell’Università di Genova, Prof. Paolo Comanducci, il signor Sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, il prof. Stefano Zecchi, l’Ammiraglio Nicola Carlone, l’assessore Regionale alla Cultura, Dott.sa Ilaria Cavo, l’Assessore Regionale al Turismo Gianni Berrino, l’assessore al Turismo del Comune di Sanremo, Avv. Alessandro Sindoni,il Cda del Casinò di Sanremo composto dal Presidente, Dott. Massimo Calvi e dal consigliere Avv. Elvira Lombardi.

La giuria tecnica è così formata: Presidente Dott. Matteo Moraglia, editore Leucotea, storico. Presidente onorario prof. Francesco de Nicola, docente di Letteratura Contemporanea all’Ateneo genovese. Membri: Prof.ssa Elisa Rosa Giangoia, docente, scrittrice, saggista, Dott. Carlo Sburlati, già patron del Premio Acqui Storia, Medico, Dott. Michele Marchesiello, scrittore e magistrato, Paola Monzardo, commercialista, Dott. Marco Mauro, medico chirurgo, Dott. Fabrizio De Ferrari, giornalista ed editore, Dott.sa Marzia Taruffi, responsabile dell’Ufficio Stampa-Cultura della Casa da Gioco, Segretario Generale del Premio.