Nel pomeriggio di ieri la Squadra in Volante, nel transitare in via Airenti ad Imperia, ha notato un uomo intento a rubare dai cassonetti adibiti alla raccolta dei vestiti da destinare alla Caritas.

Riconosciuto l’individuo, rumeno di 24 anni già controllato in altre occasioni dal personale della Questura per reati contro il patrimonio, i due operatori si sono fermati ad osservare la situazione, appurando come il pregiudicato straniero stesse quasi facendo “shopping” nella raccolta dei vestiti usati, raccogliendo quanto era di suo gradimento e scartando il resto.

Dopo aver continuato indisturbato per un po’, non appena ha visto la Volante, lo straniero ha cercato di darsi alla fuga, ma è stato subito bloccato dagli agenti.

Alla richiesta di un suo domicilio, il 24enne ha affermato di vivere in uno stabilimento abbandonato, risultato tuttavia, all’esito del controllo da parte della Volante, una zona appartenente al demanio e chiusa con lucchetti dove l’uomo aveva ricavato una sua abitazione di fortuna.

Durante la perquisizione della stessa, i poliziotti hanno trovato diversa merce, abiti per lo più ancora incellophanati o con cartellino del prezzo attaccato.

Il tutto era posto sotto sequestro, lo straniero arrestato in flagranza per furto aggravato e denunciato per ricettazione ed invasione di edifici.