Quattro anni dopo il blitz della Finanza in Comune a Sanremo arrivano le prime sentenze per i “furbetti” del cartellino. Il 25 ottobre il gup Paolo Luppi si pronuncerà sulle posizioni dei 42 imputati tra dipendenti ed ex dipendenti del Comune che il 22 ottobre 2015 furono colpiti dalla misura cautelare per truffa ai danni dello Stato e uso irregolare del badge marcatempo. Sedici imputati hanno concordato il patteggiamento, 8 hanno scelto il rito abbreviato e 18 il rito ordinario, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.