A Sanremo un ottantenne, nell’ambito di una disputa di vicinato, ha sparato al proprio vicino di casa con un fucile ad aria compressa, perché con il decespugliatore gli disturbava il riposo pomeridiano. L’uomo ferito è stato medicato al Pronto Soccorso dove gli hanno estratto da cosce e glutei una decina di pallini. L’ottantenne è stato disarmato ed è stato denunciato per lesioni aggravate, come scrive Giulio Gavino su “La Stampa”.