Ieri pomeriggio la Polizia di Stato è intervenuta, in Via Matteotti, per una segnalazione ricevuta dagli operatori della RT trasporti a seguito di un’aggressione subita da un cittadino straniero privo di titolo di viaggio.
Gli operatori si sono recati immediatamente sul luogo dove vi erano i due controllori, con il tesserino di riconoscimento che ne ha confermato il ruolo, e T.H, cittadino albanese del 1969.
Lo straniero, secondo la ricostruzione fornita agli agenti, alla richiesta dei controllori di esibire il titolo di viaggio, avrebbe reagito in maniera aggressiva, essendo privo del biglietto. La discussione si è protratta per alcuni minuti, nei quali l’uomo non solo si è rifiutato di declinare le proprie generalità ma ha minacciato ed insultato gli addetti al controllo profferendo le seguenti parole “Vi ammazzo, tanto vi conosco, stronzi”.
Data la situazione, si è resa necessaria l’interruzione della corsa per circa 30 minuiti e la richiesta di intervento della Polizia di Stato.
Lo straniero non ha cessato le sue condotte nemmeno alla vista degli agenti, mostrandosi sin da subito aggressivo e non collaborativo.
I due controllori hanno mostrato agli agenti di polizia segni di arrossamenti e escoriazioni al collo, a testimonianza delle aggressioni subite.
Accompagnato presso gli uffici della Questura per gli accertamenti di rito, lo straniero è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio, oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.
I controlli della Polizia di Stato sulle tratte dei bus di linea continuano quotidianamente, monitorando con particolare attenzione le corse con maggior affluenza di persone. Già in due occasioni l’intervento degli operatori di polizia ha consentito che le situazioni di disagio venutesi a creare per la cittadinanza degenerassero in atti di maggior violenza.