Nella giornata di ieri la Squadra Volante della Polizia di Stato ha controllato un giovane di 24 anni proveniente dal Marocco, noto agli operatori per i numerosi precedenti penali a suo carico.
Il curriculum criminale dello straniero annovera reati quali furti, rapine, spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale.
Durante il controllo dei documenti il giovane ha tenuto un atteggiamento ostile e scontroso nei confronti dei poliziotti, i quali tuttavia hanno proceduto nella loro attività e, a fronte della regolarità della documentazione, l’hanno riconsegnata allo stesso e lo hanno congedato.
Risaliti sull’auto di servizio per allontanarsi e continuare l’attività di controllo del territorio, gli agenti, però, sono stati colpiti da improperi dello straniero, il quale prima ha imprecato contro di loro esclamando a gran voce “Bastardi, controllate sempre me” e subito dopo si è affiancato al mezzo ed ha sputato contro il finestrino, imbrattandolo di saliva.
I poliziotti, a questo punto, sono ancora scesi dal veicolo e, bloccato il tentativo di allontanamento dell’uomo, lo hanno accompagnato negli uffici della Questura dove è stato denunciato per i reati di oltraggio a pubblico ufficiale e vilipendio.