A seguito di una lunga e approfondita riflessione sul piano personale e professionale, comunico la decisione di rassegnare le mie dimissioni dal ruolo di addetto stampa e speaker della Sanremese Calcio.
Sono stati tre anni di intenso e piacevole lavoro per la squadra che ho sempre tifato e che tiferò ancora. La mia decisione è figlia di una sinergia tuttora esistente, sul piano professionale e umano, con il direttore Marketing Emanuele Capelli. In questi anni al suo fianco ho avuto modo di sperimentare un approccio al lavoro di stampo professionale anche se la categoria era quella Serie D con la “D” che sta per “dilettanti”. Ho avuto modo di crescere in una professione parallela alla mia e nel mondo del calcio che amo sin dall’età più tenera. Lasciare la Sanremese non è una scelta semplice, perché essere parte di lei è stato un sogno che ho coltivato da quando la sostenevo dalla Gradinata Nord. Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno creduto in me e che hanno collaborato in questi anni di lavoro in biancoazzurro. Continuerò a seguire la mia squadra del cuore, quella “famiglia biancoazzurra” che mi ha accolto come professionista in questi tre anni e che continuerò a sostenere da tifoso.
Lavorare per la Sanremese è stato un sogno divenuto realtà che porterò per sempre nel cuore.
Alè Sanremo!
Pietro Zampedroni