Ieri mattina ho partecipato all’incontro provinciale convocato dalla prefettura e rivolto a tutte le forze politiche coinvolte nella campagna elettorale finalizzato a precisare le regole del corretto svolgimento della competizione elettorale e condividerne il rispetto. Oltre al M5S e ai rappresentanti delle forze dell’ordine erano presenti pochi altri rappresentanti dei partiti che hanno sostanzialmente disertato in massa un importante incontro istituzionale.

Il M5S condivide la finalità dell’incontro e l’importanza del corretto svolgimento della competizione elettorale per la tutela della democrazia. Ho fatto presente che molte furono le irregolarità segnalate dal M5S durante la campagna elettorale per le amministrative del 2018 per citarne alcune nei point elettorali troneggiavano insegne, manifesti, televisori e diffusione audio di propaganda elettorale, tutte illegittime e le auto tappezzate di pubblicità elettorale parcheggiate in divieto nei punti strategici e più visibili della città. Il comandante della polizia municipale ha confermato che a seguito delle irregolarità segnalate dal M5S vennero eseguiti i controlli ed elevate sanzioni.

Pertanto ho chiesto che oltre all’attività conseguente alle segnalazioni di irregolarità, vengano intensificati i controlli e le verifiche del rispetto delle regole affinché l’incontro e la sottoscrizione del verbale di accordo non diventi una vacua formalità.