Il 12 Maggio in Valle Impero sarà organizzata la seconda Passeggiata tra i borghi di Pontedassio attraverso le mulattiere riaperte nel 2018.
Uno splendido percorso 10 Km di antichi sentieri tornati alla luce.
Le mulattiere erano le principali vie per le genti e per il commercio. Spesso abbandonate e dimenticate con l’avvento dei mezzi a motore, oggi aspettano di essere riscoperte da chi ama la natura, la storia e le camminate. Per il secondo anno con la passeggiata tra i borghi di Villa Guardia, Villa Viani e Bestagno frazioni di Pontedassio sarà possibile scoprire in anteprima tesori dimenticati, strappati ai rovi e all’edera, come l’edicola votiva dedicata all’Angelo custode, l’antico ponte, il Castello, ammirare l’Oratorio San Carlo Borromeo e il suo campanile del XV°di recente restauro e opere d’arte di conclamata importanza quale il gruppo scultoreo del Cenacolo di fine XV°. Ci sarà anche l’inaugurazione del nuovo ponte costruito sul Rio San Michele a Bestagno e della passerella costruita dopo il Rio Agazza a Villa Viani per agevolare il percorso. La partecipazione è gratuita e il ritrovo sarà alle ore 9 Domenica 12 Maggio presso la piazzetta davanti alla Chiesa di Santa Margherita in Pontedassio, la durata è di circa 8 ore. Si consigliano scarpe da trekking e scorta di acqua. Come l’anno scorso, lungo il percorso sarà possibile ristorarsi ai rinfreschi organizzati dai parrocchiani con una piccola offerta e partecipare alla messa solenne a Villa Guardia. Si può prenotare chiamando Patricia al numero 3347980872. La pulizia del percorso e l’organizzazione dell’evento sono opera dell’Associazione Madonna della Neve per il Cenacolo, con il patrocinio della parrocchia di Villa Guardia e il supporto di Don Matteo Boschetti, delle proloco di Villa Viani, Villa Guardia e Bestagno.
L’Associazione Madonna della Neve per il Cenacolo è senza scopo di lucro e dal 2014 collabora con l’autorità ecclesiastica per proteggere il patrimonio religioso e valorizzare le tradizioni locali. Ha fatto restaurare i portali del Santuario Madonna della Neve, la copertura dell’ 0ratorio San Carlo e quest’anno sta facendo eseguire il restauro del suo campanile.