Torna a colorarsi di orange lo scudetto di calcio a 11 maschile di Seborga. A distanza di due anni dall’ultimo successo infatti il titolo di campione nazionale del Principato è stato vinto dalla ASD Ospedaletti Calcio giunta alla quarta affermazione della sua storia dopo le vittorie nel triennio 2015-16-17.

Gli uomini di Alan Carlet hanno infatti prevalso nella speciale classifica calcolata tramite gli scontri diretti fra squadre del Ponente nel campionato di Promozione posizionandosi davanti ai campioni uscenti della Sanstevese che proprio domenica nell’ultima giornata hanno vinto lo scontro diretto con il Taggia. Risultati che hanno riflettuto quindi l’ottima stagione orange culminata con la promozione nel Campionato di Eccellenza festeggiata nell’ultima giornata di campionato persa in modo ininfluente contro il Legino. Presente alla partita per la consegna del trofeo il Direttore Sportivo della Federazione Calcistica di Seborga Matteo Bianchini, già addetto stampa orange tra il 2014 ed il 2017: “Siamo davvero lieti di essere tornati a trovare questa fantastica società a cui il Principato è da sempre legato. Grazie all’Ospedaletti ed all’allora Presidente Roberto Rodo ci fu data infatti nel 2014 l’occasione di fare esordire la nostra nazionale di calcio a 11 ottenendo subito dopo la prima storica vittoria. E sono ormai moltissimi i trofei del Principato vinti da questo club sia nel calcio a 11 che nel calcio a 5. Ringraziamo quindi di cuore per l’accoglienza il presidente Luca Barbagallo e facciamo i complimenti a lui ed a tutto il suo staff per la straordinaria stagione augurandoci che l’Ospedaletti possa conquistare domenica prossima la vittoria del Campionato regionale di Promozione contro l’Athletic Club Liberi vincente del girone di Levante. Siamo certi che questo fantastico stadio sarà un terreno molto difficile per tutti il prossimo anno in Eccellenza.

Sempre ad un giocatore orange è poi andato il trofeo di capocannoniere del campionato di Seborga. Armando Miceli ha infatti distanziato tutti gli altri bomber con le 5 reti siglate negli scontri diretti della speciale classifica venendo così premiato nel post gara.

Ed anche la Supercoppa seborghina di calcio a 11 maschile è stata contraddistinta da un lungo duello fra gloriose squadre del Ponente. La Carlin’s Boys ha infatti vinto non solo il campionato di Seconda Categoria ma anche la speciale graduatoria basata sugli scontri diretti fra le sei società del Ponente conquistando così la Supercoppa del Principato sull’Atletico Argentina all’ultima giornata.