Sono stazionarie le condizioni di padre Cristoforo Smola, 43enne viceparocco della chiesa della Mercede, a Sanremo, ricoverato a Cracovia dopo una rovinosa caduta in bici durante una gara amatoriale in Polonia. L’altra sera, la comunità religiosa di San Martino si è ritrovata alla Mercede per un’intensa veglia di preghiera. Padre Cristoforo è in coma indotto farmacologicamente, preoccupano soprattutto gli ematomi al cervello. Ha riportato un grave trauma facciale, fratture di femore, braccio e 7 costole e lesioni ai polmoni, come scrive Gianni Micaletto su “La Stampa”.