Sconfitta indolore quella rimediata oggi dalla Sanremese contro il Casale. Grazie al contemporaneo pareggio del Savona, infatti, i matuziani blindano il secondo posto in classifica con una giornata d’anticipo.

Per la sfida contro il Casale mister Lupo ritrova Anzaghi in difesa, in attacco c’è Lo Bosco supportato dal trio Scalzi-Spinosa-Gagliardi.

La gara si accende all’8’ quando Scalzi, servito da Lo Bosco, scarica un potente mancino che si spegne sul fondo. Passa un minuto ed è il Casale ad avere la grande occasione con Pavesi che, in tuffo di testa, colpisce in pieno la traversa. Proteste dei matuziani al 13’ per l’atterramento in area di Gagliardi, mentre al 25’ Manis viene chiamato in causa per bloccare a terra la potente conclusione di M’Hamsi.

L’ultima occasione del primo tempo si registra al 36’ quando, al termine di un’azione di contropiede, Spinosa manda fuori temo l’avversario e prova la conclusione a giro, ma la sfera esce alla sinistra di Fontana.

Succede tutto nella ripresa. Si fa vedere prima la Sanremese con Gagliardi che si guadagna un calcio di punizione dal limite. Sulla sfera va Scalzi che conclude fuori di poco alla sinistra del portiere ospite. Passano due minuti e i biancoazzurri si rendono di nuovo pericolosi con Lo Bosco che, servito da Scalzi, si gira in area e mira al palo lontano. Fontana si distende e nautralizza.

La gara si sblocca al 54’ quando Pavesi deposita la sfera alle spalle di Manis al termine una veloce azione personale. 1-0 Casale.

La Sanremese reagisce al 58’. Scalzi prova la conclusione potente e, sulla respinta di Fontana, Taddei spara alto.

Passano 10 minuti e il Casale chiude i conti. È M’Hamsi a firmare il raddoppio con un colpo di testa che impatta sul palo interno e non lascia scampo a Manis.

L’ultima occasione degna di nota si registra al 79’ quando Lo Bosco conclude alto di testa. Matuziani riversati in avanti alla ricerca del gol, ma il Casale si difende abilmente e mantiene intatto il doppio vantaggio fino al quarto minuto di recupero.

“Abbiamo raggiunto matematicamente il secondo posto nel peggiore dei modi con una prestazione incolore – ha dichiarato al termine della gara il direttore generale Giuseppe Fava – a nome della squadra chiedo scusa ai tifosi perché è stata una prestazione davvero deludente. Ora dobbiamo rimboccarci le maniche e giocare al meglio i playoff. Chiedo alla squadra rispetto per la proprietà, Marco Del Gratta e Dino Miani hanno creato tutto questo grazie alla loro passione e al loro impegno, ci vuole rispetto per chi dedica tempo e soldi per fare tutto questo. Pretendo una reazione della squadra a partire da domenica prossima”.

“Mi dispiace per la reazione dei tifosi e per il fatto che abbiano abbandonato la gradinata prima del termine della partita – ha aggiunto Marco Del Gratta a nome della proprietà – ma li comprendo, sono dalla loro parte e anche io, come loro, sono deluso per la prestazione odierna”.

LE FORMAZIONI

Sanremese: 1 Manis, 3 Anzaghi, 2 Giubilato, 5 Videtta, 24 Sadek, 16 Taddei, 26 Rotulo (17 Ciotoli), 8 Spinosa, 27 Scalzi, 7 Gagliardi (10 Molino), 19 Lo Bosco

A disposizione: 22 Morelli, 6 Castaldo, 13 Minasso, 15 Montanaro, 23 Fiore, 29 Guida, 30 Acampora

Allenatore: Alessandro Lupo

Casale: 1 Fontana, 2 Di Giovanni, 3 Fabbri, 4 Todisco (13 Pinto), 5 Cintoi, 6 Villanova, 7 Sadouk, 8 Vecchiarelli, 9 Cappai, 10 Pavesi (17 Mazzucco), 11 M’Hamsi

A disposizione: 12 Consol, 14 Tornari, 15 Osellame, 16 Garola, 18 El Hadji, 19 Lanza, 20 Buglio

Allenatore: Maurizio Germano

Arbitro: Sig. Dario Di Francesco (Ostia Lido)

Assistenti: 1° Sig. Antonio Monardo (Bergamo); 2° Sig. Mattia Morotti (Bergamo)

Marcatori: 54’ Pavesi, 68’ M’Hamsi

Ammoniti: Anzaghi, Videtta, Cappai

Calci d’angolo: 4-5

Note: 250 spettatori circa