Oggi 24 aprile settimana post pasquale e vigilia della festa della fine della seconda guerra mondiale.
Una città che dovrebbe vivere di turismo e che vede nel frontalierato una risorsa importante per l’economia a nostro parere non può permettere che per percorrere 18 chilometri Ventimiglia Mentone andata e ritorno ci si impieghi circa un’ora e mezza.
Ci domandiamo come sia possibile che in pieno periodo di afflusso turistico Pasqua, 25 aprile e 1 maggio ci siano cantieri Anas dove nessuno lavora e dopo un giorno e mezzo di pioggia si chiuda una galleria per non so quale ragione.
Già molte sono le difficoltà per riuscire a sopravvivere alla sfida della globalizzazione, del commercio on line del turismo globale.
Risulta a questo necessario da parte del comune intervenire,  qualora non sussistano urgenze, chiedere all’Anas di evitare cantieri durante questi periodi, al fine di non creare difficoltà né ai frontalieri che giornalmente devono affrontare un’odissea per recarsi al lavoro, né ai turisti che portano economia alla città.