La perturbazione che sta interessando la Liguria, per ora, ha prodotto precipitazioni deboli ma persistenti. I fenomeni sono destinati a proseguire fino alla prossima notte, in particolare sul savonese orientale e sul centro Levante della regione.

Per questo la PROTEZIONE CIVILE REGIONALE ha diffuso l’ALLERTA METEO GIALLA per  PIOGGE DIFFUSE E TEMPORALI emanata da Arpal  che ha così MODIFICATO e PROLUNGATO le zone in allerta e le tempistiche:

ZONA D (bacini piccoli e medi): prolungata fino alle 21.00 di OGGI, MARTEDI’ 23 APRILE

ZONE B, C, E (bacini piccoli e medi): prolungata fino alle 24.00 di OGGI, MARTEDI’ 23 APRILE

CONFERMATA la chiusura dell’allerta alle ore 15.00 per la ZONA A (bacini piccoli e medi).

La regione è stata, dunque, finora interessata da precipitazioni deboli ma diffuse e persistenti; nel savonese, sulle 24 ore (dati alle ore 12.00) le cumulate maggiori sono: 64.8 millimetri a Urbe Vara Superiore, 53.8 al Colle del Melogno, 50 a Stella Santa Giustina. In provincia di Genova 38 a Statale di Né, nello spezzino 31.8 a Cuccarello, nell’imperiese 46.4 a Colle d’Oggia. Nelle prossime ore è attesa la fase potenzialmente più intensa del passaggio perturbato con i modelli previsionali che vedono la possibile formazione di linee di convergenza tra il savonese e il Tigullio, con rovesci e locali temporali anche forti. Dalla serata il flusso si disporrà più nettamente da Sud-Sud Ovest concentrando i fenomeni in particolare sul Levante della regione. Anche per domani è attesa instabilità con possibili rovesci e temporali localmente forti con cumulate significative a Ponente.

Ecco l’avviso meteorologico emesso per la giornata di oggi e per le due successive con i fenomeni previsti e la loro localizzazione:

OGGI, MARTEDI’ 23 APRILE: Il passaggio di una perturbazione determina precipitazioni diffuse di intensità fino a moderata con cumulate significative, elevate su C. Alta probabilità di temporali forti e organizzati, dapprima più probabili su ABD, in estensione dal pomeriggio e in serata a CE. Venti forti (50-60 km/h) e rafficati meridionali su C, parte orientale di B e sui rilievi di E, specie in serata, localmente forti settentrionali (40-50 km/h) su AD e parte occidentale di B. Mare molto mosso.

DOMANI, MERCOLEDI’ 24 APRILE: Un flusso umido dai quadranti meridionali continua a determinare condizioni di instabilità con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale moderato, in particolare su CE nelle prime ore. Dalla tarda mattinata il transito di una nuova perturbazione sulle Alpi è associato a piogge e rovesci diffusi in particolare a Ponente, con cumulate significative su A. Bassa probabilità di temporali forti su tutte le zone. Venti forti (50- 60 km/h) dai quadranti meridionali con raffiche oltre 80-90 km/h sui rilievi. Mare molto mosso.

DOPODOMANI, GIOVEDI’ 25 APRILE: nulla da segnalare

Ricordiamo anche la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio su www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPAL_rischiome).

Sulla pagina www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.

In allegato: la cartina con le zone coinvolte nell’allerta, la tabella con la scansione oraria dell’allerta e l’immagine del satellite sul Nord Italia alle ore 11.45.