UApprovato oggi dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Urbanistica, il documento preliminare  che porterà all’approvazione, dopo 30 anni, del piano paesaggistico regionale.

Il documento, approvato oggi, è il primo risultato del gruppo di lavoro costituito da Regione Liguria, insieme al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio per dare il via ad una vera e propria cabina di regia tecnica.

Il documento comprende lo schema di Piano e il rapporto preliminare per l’avvio della fase di valutazione ambientale strategica.

“Grazie all’approvazione di questo documento, frutto di un importante lavoro tra Regione Liguria e tecnici dei due ministeri – ha dichiarato Marco Scajola, assessore regionale all’Urbanistica – nel mese di maggio si terrà un primo incontro in cui verranno raccolti i contributi dei soggetti competenti in materia ambientale e saranno organizzate quattro conferenze di pianificazione nelle quali il documento sarà presentato a Enti locali e professionisti e saranno raccolti i primi contributi per la stesura del progetto definitivo”.

L’attuale piano paesistico è in vigore dal 1990, si tratta di uno strumento di tutela e promozione del paesaggio ligure per regolarne le trasformazioni e sostenere il ruolo strategico per lo sviluppo sostenibile del territorio, proteggere i luoghi di eccellenza e favorire la creazione di nuovi paesaggi di qualità.