Continuano i controlli straordinari grazie anche ai quattro equipaggi di rinforzo del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato presenti nella città matuziana, su disposizione del Questore di Imperia Cesare Capocasa.
Solo nella giornata di ieri sono state controllate circa cento persone e grazie al sistema “Mercurio”, che consente di rilevare in automatico attraverso un’apposita telecamera montata sull’autovettura, se una targa è smarrita o rubata, sono state altresì controllate trecentocinquanta targhe.
Dalle verifiche effettuate a tappeto nella città, gli agenti della Squadra Volante hanno potuto rintracciare un marocchino ricercato per l’esecuzione di una misura cautelare in carcere.
L’uomo circa un mese fa insieme ad un altro connazionale si era reso autore del furto di un’auto in pieno centro cittadino. Riconosciuto a seguito di un’abile e attenta attività investigativa, grazie alla quale era stato possibile costruire un inequivocabile quadro indiziario nei confronti dell’uomo e di un suo connazionale, e valutati i trascorsi penali dei due soggetti, la reiterazione di reati contro il patrimonio e il pericolo di fuga, il Giudice aveva emesso nei giorni scorsi un’ordinanza di custodia cautelare in carcere che è stata eseguita nella serata di ieri.
Lo straniero è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Sanremo mentre era a passeggio con un’amica.
Nella stessa serata gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Liguria segnalavano alla locale Prefettura due sanremesi trovati in possesso di circa quattro grammi di hashish.