La ballerina e insegnante di danza Jacqueline De Min è prematuramente mancata all’età di 76 anni. A Vallecrosia, nell’edificio della scuola di Sant’Anna, fondò nel 1988 e diresse sino al 2008 la scuola di danza “Il Cigno nero” che ha formato centinaia di ballerine. I funerali saranno celebrati a Cannes mercoledì 27 marzo alle 11. La salma di Jacqueline sarà esposta, lunedì 25 e martedì 26, dalle 14 alle 19 all’Athanée di Cannes, avenue de Grasse 223.

Jacqueline De Min
Coreografa e Maitre de Ballet nata a Cannes in Francia. Il suo primo ingaggio avviene nel Balletto dell’Opera di Strasburgo all’età di 16 anni, per poi entrare a far parte della prestigiosa Compagnia del Gran Ballet du Marquise De Cuevas. Successivamente viene ingaggiata dal Teatro di Nizza e Ginevra.
Nel 1968 viene nominata Prima Ballerina nel Gran Ballet Classique de France. Nel 1970 è ospite della Compagnia Cullberg Ballet. Nel 1972 viene chiamata da Carla Fracci a far parte della sua Compagnia e, successivamente, si dedica alla coreografia di Giselle per Rudolf Nureyev e E.Sutter, di Les Sylphides all’Opera di Toulouse per Noella Pontois, Anna Razzi e Paolo Bortoluzzi.
Viene invitata come coreografa e Maitre de Ballet al Teatro di Tirana in Albania, al Teatro Verde di Trieste, all’Arena di Verona, all’Opera di Catania e di Palermo e al Teatro San Carlo Di Napoli per rimontare Giselle per Alessandra Ferri.
E’ stata richiamata da Carla Fracci al Teatro dell’Opera di Roma per rimontare Giselle.