Il 23 marzo a Dolceacqua alle 17.30 nelle sala conferenze di Palazzo Luigina Garoscio si terrà la presentazione del libro di Marco Vagnozzi dal titolo “La riviera dei morti viventi”.
Lo scrittore, nato a Genova, ha ambientato questo libro nella Liguria di Ponente, compresa Dolceacqua.
Ecco di seguito una rapida sintesi della trama del libro.
“Alessandro Corti ha poco più di trent’anni e lavora come psicologo in uno studio privato a Imperia. In un pomeriggio di agosto, mentre il sole cocente riscalda la Riviera, apprende dalla radio che una misteriosa epidemia ha colpito la Liguria. Decide di spingersi verso l’entroterra, prima che si scateni l’annunciata catastrofe. Alessandro vede i morti resuscitare e un’intera provincia cadere vittima di una vera e propria apocalisse. I pochi rimasti in vita sono costretti a lottare per la sopravvivenza e cedere ai peggiori istinti di potere e sopraffazione. L’uomo trova rifugio in un paesino di pochi abitanti, Conio, nel quale sperimenta il calore di una comunità autentica, che prova a tenere vivi i valori di un tempo”.