Si è fatto spedire dalla California un chilo di marijuana acquistato online, pensando in questo modo di non essere scoperto. Ma a consegnargli il pacco sono stati due finanzieri, travestiti da corrieri che lo hanno arrestato. In manette con l’accusa di detenzione di droga ai fini dello spaccio, è finito un 19enne di Camporosso, Domenico R. incensurato. Il giovane poco dopo l’arresto è stato rimesso in libertà con l’obbligo di firma, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.