Un cinese di 51 anni avrebbe versato, durante gli ultimi 4 anni, su una decina di conti correnti intestati a società a lui riconducibili quasi 50 milioni di euro in contanti, denaro che sarebbe stato incassato dal centro commerciale Best Shopp di Camporosso, che vende giocattoli, abbigliamento, prodotti per igiene personale e ferramenta. Per la Finanza di Imperia quei versamenti in contanti sarebbero ingiustificati e sle somme sarebbero state solo in parte inserite nelle dichiarazioni dei redditi. L’ipotesi è di una maxi evasione fiscale, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.