In occasione della ventisettesima edizione delle Giornate Fai di Primavera del 24 marzo, di cui Bordighera sarà protagonista, Confcommercio e Confesercenti hanno coinvolto i ristoranti della Città per offrire menu dedicati a coloro che parteciperanno all’appuntamento annuale per conoscere e proteggere il patrimonio culturale italiano.
Undici gli esercizi che hanno aderito all’iniziativa: Caranca, Atù, Al Centro, Pappa e Ciccia, dei Marinai, Le Chaudron, Burdigheta 1470, Romolo Amarea, Creusa de Mar, La Piazzetta, Delizie in Piazza.
Una bella occasione per una piacevole pausa da concedersi nel corso di una giornata dedicata alla scoperta di luoghi che, normalmente chiusi al pubblico, apriranno le loro porte e si lasceranno svelare: la Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Maddalena, Villa Garnier, Villa Etelinda, il Museo e la Biblioteca Bicknell… e poi il sentiero del Beodo, il Marabutto, Palazzo Garnier, il palmeto sperimentale e Villa Pompeo Mariani.
Al punto Fai, che domenica 24 marzo sarà allestito per l’occasione sulla spianata del Capo antistante il centro storico, saranno disponibili i contatti e le proposte dei ristoranti aderenti all’iniziativa.