La neonata Scuola di Pace Ventimiglia, in collaborazione con la Cgil Imperia, organizza l’incontro con il giornalista della Rai Silvestro Montanaro. L’appuntamento è in calendario giovedì 8 marzo alle 20,30 al Centro Sociale Spes di Roverino (Ventimiglia).
Tema della serata sarà una “chiacchierata” sul tema “La rivoluzione e l’omicidio di Thomas Sankara”.
Thomas Sankara, misconosciuto Presidente del Burkina Faso, fu assassinato il 15 ottobre del 1987. Con la sua opera ridiede speranza al suo Paese, ma pagò con la vita il suo impegno e la sua integrità morale. L’incontro con Montanaro servirà per andare alla ricerca delle vere ragioni della tragedia e dell’immigrazione africana, oltre che per scoprire la straordinaria storia del giovanissimo Presidente africano.

La neonata Scuola di Pace, che ha sede a Ventimiglia, è un’associazione di Promozione Sociale e, senza scopo di lucro, persegue una serie di obiettivi in campo culturale e sociale. Tra le finalità principali sono incluse il contrasto alla povertà educativa e sociale e all’emarginazione, l’organizzazione di attività culturali, artistiche e ricreative di interesse sociale, finalizzate anche all’inclusione e alla solidarietà; la formazione extra-scolastica; servizi finalizzati all’inserimento nel mercato del lavoro delle persone in difficoltà; l’integrazione sociale dei migranti; la promozione della cultura della legalità e della pace tra i popoli; la promozione e tutela dei diritti umani.
Alla Scuola di Pace stanno aderendo persone delle più diverse estrazioni sociali, molti dei quali rappresentanti delle diverse associazioni che animano il ricco tessuto sociale e del volontariato dell’ambito ventimigliese.
Nella prima fase della sua attività, la Scuola di Pace ha già aderito e sostenuto gli eventi di Aifo e Penelope (Incontro sulla Liberia), Soci Coop Ventimiglia (Presentazione del libro “Cunegonde”, di Enzo Barnabà e mostra di ate africana) e Cgil Imperia (Corso sull’Islam).