La Procura di Genova ha indagato 2300 persone nell’inchiesta sulle analisi di laboratorio fatte a amici e parenti senza pagare il ticket all’ospedale San Martino di Genova. Per i carabinieri del Nas, tra il 2015 e il 2016, almeno 600 dipendenti avrebbero evitato a conoscenti, amici, parenti ed a loro stessi, di pagare il ticket per le analisi di laboratorio. Per evitare code e ticket si faceva risultare il paziente ricoverato.