È nota anche come “nostra signora del monologo” per la qualità ed il successo di questo tipo di interpretazione a lei peculiare. Ma Lella Costa – ospite sabato 2 marzo alle 21 a Palazzo del Parco della rassegna teatrale Fughe di Teatro… e di Umorismo a Bordighera – è artista protagonista a tutto tondo, amata e nota anche per i suoi successi televisivi e radiofonici.
E non potevano sfuggire all’attenzione della sua creatività coraggiosa e provocatrice le “Lettere del cuore” di Natalia Aspesi, popolarissima rubrica del settimanale “il venerdì” del quotidiano La Repubblica in cui la perfidia intelligente della più grande giornalista di costume italiana si forgia con esperienza, consapevolezza e la giusta dose di cinismo intorno alle richieste di consigli e attenzione da parte di un’umanità nazionale quanto mai varia.
Testi che con Lella Costa diventano lo spettacolo “Questioni di cuore”- da un’idea di Aldo Balzanelli, produzione Mismaonda – un viaggio narrato tra malizia e comprensione nella vita sentimentale e sessuale degli italiani: trent’anni di tradimenti, trasgressioni, paure, pregiudizi, migliaia di storie di amore e passione che, incredibilmente, non cambiano con il passare dei decenni e l’evoluzione del costume. Dalla ragazzina infatuata per un uomo tanto più grande di lei, alla donna che ama essere picchiata, dalla signora che s’innamora di un sacerdote, alla moglie tradita e abbandonata, dal giovane che si scopre gay, al maschio orgoglioso della sua mascolinità. E le risposte, argute, comprensive, feroci, spesso sono più gustose delle domande, come si addice alla signora del giornalismo italiano.
Lella Costa dà voce sul palco a questa corrispondenza giocando di contrappunto tra botta e risposta con la genialità versatile che le è propria: si toccano i diversi gradi d’intensità e di intimità solleticando le varie sfumature dei sentimenti.
“La qualità premia sempre – è la considerazione del sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito – puntare su professionisti del teatro che si siano meritati un nome con il loro lavoro funziona. Il pubblico, non soltanto bordigotto, ha premiato la scelta di una stagione teatrale improntata a nomi di fama nazionale: 500 persone ed una lunga lista d’attesa per uno spettacolo teatrale a Bordighera, com’è stato nel precedente spettacolo con Angela Finocchiaro, ne sono l’evidente conferma”.

La biglietteria all’interno di Palazzo del Parco è aperta ogni giovedì fino al 25 aprile dalle ore 16.00 alle 19.00, e, nei giorni di spettacolo, dalle 17.00 alle 21.00.

Prezzi dei biglietti: intero euro 18,00; ridotto (under 25) euro 10,00.

Per informazioni e prenotazioni telefoniche: tel. 0184.544633 dal lunedì al venerdì ore 09.00/13.00 – 15.00/18.30; e-mail fughediteatro@nidodiragno.it

La rassegna Fughe di Teatro e di Umorismo a Bordighera si conclude venerdì 26 aprile con Marina Massironi e Roberto Citran protagonisti de “Le verità di Bakersfield”.