Nella mattinata di ieri ad un corriere intento a scaricare della merce presso gli esercizi commerciali di Corso Garibaldi è stato rubato il proprio cellulare IPhone da parte di uno straniero di circa 25 anni che, con gesto fulmineo, si impossessava del telefono dandosi poi alla fuga.
Fortunatamente la vittima aveva attivato sul dispositivo la funzione che consente di visualizzare da remoto la posizione del telefono, indicandone la posizione su una mappa tramite il GPS.
Grazie a tale funzione il denunciante, che nel frattempo aveva chiesto l’intervento della Polizia di Stato tramite il 112 NUE, ha continuato a seguire il percorso del suo cellulare che, ad un certo punto, segnalava la zona di Piazzale Vesco. Un equipaggio dei Poliziotti di Quartiere, punto di riferimento della polizia di prossimità, in un’ottica di massima vicinanza al cittadino, si è attivata immediatamente, seguendo il segnale proveniente dal cellulare rubato.
Gli agenti hanno perlustrato l’intera zona dove era stata segnalata la presenza del dispositivo, osservando ogni minimo dettaglio che consentisse di rintracciare lo straniero, basandosi sulla descrizione fornita dalla vittima.
Dopo pochi minuti, gli agenti hanno notato che il cellulare in questione, peraltro di grande valore, era stato nascosto vicino un cancello nella zona del porto, presumibilmente lasciato dal ladro che l’avrebbe recuperato in un secondo momento. Grazie anche alla testimonianza di alcuni passanti ed agli altri indizi raccolti, l’identità dello straniero è stata comunque accertata ed è stato denunciato all’Autorità giudiziaria per ricettazione.
Al momento della restituzione, il proprietario ha manifestato grande sorpresa per la rapidità con cui la pattuglia dei Poliziotti di Quartiere, in così breve tempo, gli ha permesso di rientrare in possesso del suo prezioso cellulare.