Durante la riunione del 5 febbraio, il Consiglio Comunale di Bordighera ha espresso interesse a ridurre l’iniquita’ tributaria che gli estimi catastali altissimi – rispetto al resto d’Italia – dei terreni floricoli nella nostra zona generano per i coltivatori diretti che vanno in pensione.
Tutte le minoranze hanno votato a favore della Mozione di “Civicamente Bordighera” che chiedeva riduzione dell’IMU sui terreni agricoli – esenzione dal pagamento dell’IMU per i pensionati che affittano i loro terreni, specialmente a giovani, in modo da mantenere la terra coltivata; e per gli altri riduzione dell’1 per mille all’anno cumulativa lungo i prossimi 3 anni.
L’Amministrazione non ha approvato la Mozione, ma il Sindaco ha riconosciuto il problema dell’iniquita’ fiscale e il merito di incentivare il lavoro della terra; e ha promesso che la fattibilita’ di riduzione dell’IMU agricola verra’ valutata ufficialmente alla fine dell’anno a fronte dei dati di bilancio. Sara’ nostro impegno tener viva a Bordighera la necessita’ di un intervento, che sarebbe desiderabile anche nei vicini comuni costieri.
Mara Lorenzi per Civicamente Bordighera