Oltre 500 pasti preparati quotidianamente in 4 refettori per 5 istituti scolastici e 70 diete speciali (6 diete per intolleranza al glutine, 30 diete etico-religiose e 34 diete speciali per patologie e allergie). È tempo di un primo “bilancio” per la ristorazione scolastica nel Comune di Bordighera. Una responsabilità che, da luglio 2018 e per i prossimi cinque anni, l’Amministrazione Comunale condividerà con Elior, l’azienda che si occupa dei pasti nelle scuole della cittadina.
Inoltre nei menù studiati e preparati per tutti gli alunni, dalle scuole d’infanzia alle scuole secondarie, sono severamente rispettati i dettami della dieta prevista dall’Ats: si utilizzano circa 600 kg di frutta e circa 400 kg di verdura nella preparazione settimanale dei piatti, riducendo il consumo di carne (previsto una sola volta alla settimana). Il 95% dei prodotti sono di origine biologica per diverse categorie di alimenti come vegetali, uova, formaggi e latticini, salumi, cioccolato, biscotti, pasta, pane, riso, cereali e legumi.
Un impegno che non finisce nella sola preparazione dei pasti, ma continua nella formazione didattica dei bambini che vengono coinvolti in progetti e laboratori dedicati ai corretti stili di vita, in particolare per quanto riguarda la nutrizione. A partire dall’anno scolastico 2018/2019 e per tutta la durata dell’appalto sono in programma attività di educazione alimentare e ambientale per uno sviluppo ecosostenibile, come “La dieta mediterranea”, “Verdurandia e Fruttolandia”, “Amici Legumi stringiamoci la mano”, “La piramide Alimentare”, “I laboratori del gusto”, “Quando mangi usa la zucca”, “Menu Etnici” e “Cucine a porte Aperte”.
Le 12 persone coinvolte nel servizio di ristorazione sono costantemente formate sulla qualità delle procedure di lavoro e sulla conformità dei prodotti. Per ottimizzare le attività del Servizio Qualità, il Gruppo Elior si affida a Silliker S.r.l, una società esterna con 30 anni di esperienza nel campo alimentare. Nel corso dei programmi di controllo sono stati svolti campionature sui cibi cotti e sull’acqua e tamponi per verificare lo stato di pulizia di superfici e attrezzature.
Da non dimenticare anche le attività e gli interventi previsti per il futuro per l’ammodernamento dei servizi, che comprendono nuovi arredi per il refettorio e la cucina, un abbattitore di temperatura e una cella frigo.
“Il tema dell’alimentazione a scuola ci sta molto a cuore: garantire un servizio di qualità è per noi fondamentale” dichiarano il Sindaco Vittorio Ingenito e l’Assessore alle Scuole Stefano Gnutti. “Condividiamo questa responsabilità con Elior Ristorazione e ci impegniamo a mantenere e mostrare, in assoluta trasparenza, gli alti standard che ogni giorno vengono rispettati nelle nostre Scuole. Non a caso siamo già andati a pranzo insieme ai nostri bambini e continueremo a farlo durante tutto l’anno scolastico; vogliamo verificare personalmente che sia loro offerto il meglio”.
Tutte le attività rientrano nel progetto multidisciplinare di Elior per le scuole, realizzate dal Regional Manager Antonio Rotundo, dal Delivery Coordinator Teresa Russo e coordinate da Claudia Saroni, Responsabile dell’educazione alimentare del Gruppo.