Francesco Mauro e Deborah Mognol coordinatori di fratelli d’Italia a Ventimiglia sono molto preoccupati per la situazione che ci hanno segnalato ieri  alcuni nostri sostenitori…. Ci chiediamo se è mai possibile che in una città come Ventimiglia dove i cittadini pagano fior fior di quattrini di tasse comunali si debba arrivare a situazioni di allagamenti in molti punti della città, ci vorrà mica uno scienziato per capire che ai tombini va fatta la giusta manutenzione?? È possibile che la zona del canile diventi una piscina per una giornata di pioggia?? È possibile che venga fatta una raccolta firme 2 mesi fa per vico pompa, raccolta firme fatta non per gioco ma per un effettivo bisogno di intervento, e per la paura di allagamenti che ad oggi si sono verificati e risolti solo con l’apertura totale dei tombini?? Non ultima la segnalazione che ci arriva per la situazione in via Gradisca anche lì tombini tappati e zero manutenzione, insomma come sempre le conseguenze di questo immobilismo le pagano i residenti… Non vogliamo credere che non esista una soluzione definitiva. E vogliamo parlare della situazione ragnatele al mercato coperto?? Con un’ora di lavoro si risolverebbe ed invece gli agricoltori autonomi da un momento all’altro si ritrovano con le ragnatele sui  loro prodotti…. Ci sembra che la parola d’ordine a Ventimiglia sia non si può fare… Ed invece noi crediamo che la parola d’ordine sia si può e si deve fare…