Si allarga l’inchiesta della Procura di Imperia sull’impero societario riconducibile a Roberto Picena, 47enne di Taggia, patron dell’operazione di acquisizione dell’hotel Miramare di Sanremo, dell’hotel Maristella e di altre attività commerciali: dalle boutique Napapjiri, Cesare Paciotti, Lacoste di via Matteotti e Timberland di via Palazzo e del bar Perla di via Mameli. Picena è indagato con altre 8 persone per associazione a delinquere finalizzata alla intermediazione illecita di manodopera, alla frode fiscale e al riciclaggio, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.