Sono accusati di avere segregato una 32enne in una casa a Sanremo, abusando a turno di lei e facendola prostituire per quasi 2 mesi, tra il gennaio ed il febbraio 2017. Sono indagati per violenza sessuale di gruppo, sequestro di persona, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione sei tunisini, uno di 50 anni, due di 32 anni, gli altri di 38, 30 e 23 anni. La donna belga, residente in Costa Azzurra, il 10 gennaio di due anni fa finì nelle mani dei 6 tunisini, contattati per acquistare droga. Oltre ad essere drogata, fu legata al letto con corde e sorvegliata a vista, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.