Una donna residente a Ventimiglia, ma originaria del Kazakhistan, è stata processata in tribunale a Montecarlo per aver picchiato la più grande dei propri 4 figli. Nel pomeriggio di domenica 23 dicembre, nell’antivigilia di Natale, in rue Caroline, una strada pedonale, la donna, visibilmente alterata dall’alcol, in un momento di collera ha schiaffeggiato con violenza la figlia di 8 anni e ha poi gettato il passeggino, su cui c’era la bimba, contro i tavoli e le sedie di un ristorante. L’impatto è stato talmente violento che i passanti, spaventati, si sono accalcati in zona, pensando che si fosse verificato un grave incidente. Il gestore di un vicino negozio, vedendo la scena, ha subito allertato le forze dell’ordine. La giustizia monegasca ha ora condannato la donna a 8 giorni di carcere, con sospensione della pena, come riporta “Nice Matin”.