Personale del Commissariato di Ventimiglia, nell’ambito di un servizio di contrasto all’abusivismo commerciale predisposto venerdì 28 dicembre, in occasione dello svolgimento del mercato settimanale, ha proceduto al controllo di un taxi proveniente da Bordighera con a bordo quattro senegalesi con al seguito voluminosi borsoni.
Dal controllo effettuato è emerso che all’interno dei borsoni erano contenuti numerosi oggetti (scarpe, maglie, pantaloni, borse, foulard, giubbotti), tutti recanti marchio contraffatto e destinati alla vendita presso il mercato di Ventimiglia.
I quattro stranieri sono stati denunciati in stato di libertà per ricettazione e commercio di prodotti con segni falsi.
Il tassista, che svolge tale attività da diversi anni ed era certamente consapevole che i quattro clienti fossero venditori abusivi, anche in considerazione dei bagagli al seguito, è stato denunciato per concorso nel reato di commercio di oggetti contraffatti.
Tutta la merce è stata sottoposta a sequestro.