Per preparare i cani ai combattimenti appendevano dei pesi al loro collo, facendoli poi correre all’aperto o su tapis roulant, costringerli a una dieta priva di acqua e a base di sostanze eccitanti. Sono particolari emersi nell’inchiesta della Procura di Imperia che vede indagate 16 persone per maltrattamento di animali e per avere organizzato combattimenti anche Vallecrosia. Tra loro sono 3 le persone residenti in provincia di Imperia (due domiciliati a Vallecrosia e Ventimiglia e uno a Sanremo), come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.