L’interrogazione del M5S in Regione ha dato l’esito sperato: l’assessore Viale si è impegnata, in occasione del Consiglio regionale dell’11 dicembre scorso, affinché il centro “Piccolo Principe” di Bussana non sia chiuso e anzi sia assicurata continuità lavorativa per il personale, concedendo dunque tutte le deroghe e al contempo ampliando il servizio. Il messaggio non poteva essere più chiaro: accantonato qualsiasi rischio di chiusura del centro per bambini autistici.

“Era doveroso sensibilizzare le istituzioni sulla delicata situazione del ‘Piccolo Principe’ di Bussana: siamo orgogliosi di aver dato voce ai timori dei genitori dei tanti bambini dell’area di Sanremo e di tutte le persone che fruiscono di questo importante servizio – ha dichiarato la capogruppo regionale Alice Salvatore -. La nostra interrogazione ne ha di fatto scongiurato la chiusura: stando alle affermazioni dell’Assessore Viale in Aula, infatti, è in programma tutta una serie di potenziamenti nel servizio che ne garantiranno le prestazioni anche sul lungo termine”.

“Il M5S rassicura le famiglie interessate – ha commentato il Gruppo 5 Stelle in Regione -: condividiamo appieno l’impegno della Giunta. Non abbasseremo tuttavia la guardia: proseguiremo nel monitoraggio”.