Imperia 1 Ventimiglia 0

Imperia
1 Trucco 2 Ambrosini 3 Laera 4 Martelli 5 Di Lauro 6 Tahiri 7 Cavallone 8 Giglio 9 Castagna (23′ Franco) 10 Costantini 11 Faedo
A disp: 12 Meda 13 Correale 14 Pelliccione 15 Franco 16 Fazio 17 Savona 18 Pellegrino 19 Zeka 20 Moscatelli

Ventimiglia
1 Scognamiglio 2 Allegro 3 Fraticelli 4 Ala 5 Serra 6 Mamone 7 Cagournelle 8 Musumarra 9 Daddi 10 Rea A. (65′ Rea D.) 11 Felici (71′ Ierace)
A disp: 12 Zunino 13 Piantoni 14 Rea D. 15 Principato 16 Trimboli 17 Ierace 18 Oliveri 19 Crudo 20 Alberti

Ammoniti
Imperia
Ventimiglia: 51′ Serra

Cronaca:
La quattordicesima e ultima partita casalinga del 2018 vede l’Imperia affrontare il Ventimiglia sul campo dello stadio “Nino Ciccione” con un manto
piuttosto pesante per via della pioggia che ha accompagnato la partita per intero. Comincia subito il Ventimiglia al 5′ con Fraticelli che su suggerimento
di Musumarra prova la girata al volo ma colpisce male la palla che termina a fondo campo. Al 14′ primo tiro dell’Imperia con Costantini che però trova sulla sua
strada Allegro che devia la conclusione sopra la traversa. Al 17′ episodio molto dubbio su Fabio Laera che viene atterrato in area di rigore dalla retroguardia
frontaliera ma l’arbitro il sig. Guglielmo Noce della sezione di Genova non vede nessuna irregolarità. Al 18′ è la volta di Castagna che prova un tiro cross ma non
trova la deviazione vincente. Al 22′ prova il Ventimiglia con Allegro ma la sua conclusione è alta e non reca nessun pericolo alla porta difesa da Trucco. Al 33′
per l’Imperia prova Laera che cerca la deviazione vincente di testa ma la sua conclusione viene deviata da Scognamiglio in calcio d’angolo. Al 36′ bella conclusione
in semirovesciata di Cavallone ma Scognamiglio para il tiro troppo centrale. Al 40′ occasione per l’Imperia sui piedi di Costantini che prova il tiro da fuori area ma
finisce di pochissimo fuori.

Secondo tempo
Altra scorribanda di Giuseppe Giglio al 7′ per l’Imperia con un incursione solitaria dalla fascia destra, supera due uomini e prova il tiro che però sfiora il secondo
palo per poi spegnersi sul fondo. Al 10′ l’occasione che sblocca la partita, dopo aver saltato un uomo sulla fascia sinistra Faedo si accentra entrando in area di rigore
per poi essere steso dalla difesa granata con il sig. arbitro che decreta senza pensarci calcio di rigore che al 11′ trasforma Costantini portando a otto i suoi centri
stagionali. Al 15′ ancora Faedo pericoloso che prova il tiro da fuori area ma il tiro risulta di poco alto sopra la traversa. Al 20′ nuovamente Faedo a cercare la via del
gol con un tiro decentrato sulla fascia sinistra ma in questo caso è bravo Scognamiglio a respingere la sfera con i pugni.