Sanremo al Centro replica all’attacco del Gruppo del Gruppo dei Cento, Lega e Fratelli d’Italia relativo al sistema di raccolta differenziata.

“La coalizione che appoggia il candidato Sergio Tommasini, in piena campagna elettorale da almeno sei mesi, continua ad utilizzare toni aggressivi, per comunicare contenuti completamente infondati e denigratori” affermano i membri dell’Associazione Sanremo al Centro.
“Dopo aver tappezzato la città di immagini di rifiuti, risalenti ad almeno due anni fa, e relative a conferimenti scorretti da parte dei cittadini, Tommasini, Bissolotti e gli altri membri della coalizione, buona parte della quale lavora per Idroedil, società che gestisce la discarica, superano nuovamente il limite del decoro.
Un attacco frontale al sistema di conferimento dei rifiuti porta a porta, fortemente voluto e coraggiosamente realizzato dal nulla, da questa Amministrazione, perché in questi giorni c’è uno sciopero provinciale degli operatori ecologici, che determina disguidi nella raccolta dei rifiuti!
Nella loro comunicazione descrivono, in qualsiasi settore, il ruolo del Sindaco a metà strada tra un super eroe ed un sovrano assoluto! Probabilmente il loro “nuovo metodo” abolirà il diritto di sciopero…
Non vogliamo, e soprattutto non possiamo, per onestà intellettuale, accettare lezioni sulla spazzatura da partiti che hanno lasciato Sanremo su percentuali di differenziata ben diverse da quelle di oggi, o dai signori della “rumenta”, che gestiscono discariche, sistema di smaltimento dei rifiuti che in buona parte di Europa è sparito o sta sparendo per l’avvento di altri sistemi maggiormente rispettosi dell’ambiente e della salute dei cittadini.
Infine, Tommasini dovrebbe proprio lasciar perdere il capitolo dei costi, ma di questo parleremo più approfonditamente più avanti…”