Al 60enne imperiese Daniele Vassallo, sotto inchiesta per l’incidente mortale dell’8 aprile a Ponti di Nava, è contestato l’omicidio stradale colposo. Vassallo affrontando una curva dopo il bivio per Viozene, invase il marciapiede opposto. L’auto falciò marito e moglie di Imperia in gita a Nava. Cristiano Sapienza, 74 anni, è morto a luglio dopo un lungo calvario ospedaliero. Il magistrato aveva dato incarico a un perito perché stabilisse se la morte fosse legata ai danni riportati nell’incidente o da considerarsi slegata da questo. La moglie di Sapienza, Edda Turchetto, 65 anni, sono state amputate le gambe ed ora si muove su una carrozzina, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.