A Nizza, in Costa Azzurra, un uomo che usurpava il titolo di psicoterapeuta (non essendosi mai laureato) è stato condannato ad un anno e 6 mesi di carcere per aver approfittato di un ragazzino di 10 anni che era stato portato dai genitori per una visita.
“Creatore di relazioni, appassionato di sviluppo umano e di ascolto attivo”: così si presentava ai pazienti Roger Lanteri, 60 anni. Per il tribunale, l’uomo ha avuto un comportamento inadatto con un bambino di 10 anni in grande difficoltà. I genitori dopo una visita da Lanteri avevano trovato il figlio stressato ed impaurito, con i pantaloni slacciati, come riporta “Nice Matin”.