A Sanremo per ora la presenza dei vigilantes non ha messo fine allo scenario della stazione “dormitorio”. Quando le guardie giurate, lunedì sera alle 23, si sono presentate nello scalo ferroviario di corso Cavallotti i senza tetto erano già tutti nei loro giacigli provvisori e mandarli via è stato impossibile. D’ora in poi ci sarà un’attività sinergica: nella prima serata sarà impegnata la Polizia Municipale che poi lascerà il posto ai vigilantes, come scrive Giulio Gavino su “La Stampa”.