La Polizia di Stato non allenta i servizi di controllo del territorio a Ventimiglia.
Le pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Liguria concorrono, quotidianamente, con quelle della Squadra Volanti del Commissariato cittadino per dare massimo impulso all’attività di prevenzione.
Nel primo pomeriggio di sabato gli agenti di polizia hanno individuato e arrestato, nella flagranza del reato di evasione, un cittadino straniero, 46enne, originario dell’Ecuador.
L’uomo era all’interno dei giardini pubblici – uno dei luoghi maggiormente monitorato dalle Forze dell’ordine – in compagnia di alcuni amici, uno straniero e due italiani.
A seguito di un controllo di polizia, tutte le persone avevano a carico precedenti di Polizia e, in particolare, il cittadino equadoregno risultava sottoposto al regime della detenzione domiciliare al fine di scontare una pena inflitta per reati commessi alcuni anni fa.
Secondo le prescrizioni a suo carico, che disciplinano alcuni aspetti della misura – quali ad esempio la possibilità di allontanarsi dall’abitazione per il tempo strettamente necessario a svolgere la sua mansione lavorativa – lo straniero, al momento al momento del controllo, non avrebbe dovuto allontanarsi dal posto di lavoro.
Una simile violazione integra, ai sensi di legge, il reato di evasione e, di conseguenza, i poliziotti lo hanno arrestato e condotto stamane nel Tribunale di Imperia.
Il Giudice, dopo aver convalidato l’arresto eseguito dalla Polizia di Stato, ha disposto a carico dello straniero la misura degli arresti domiciliari, in attesa del processo che si svolgerà nelle prossime settimane.