A Imperia lo stabilimento Agnesi non appartiene più alla “Colussi Spa” ma a una società immobiliare costituita all’uopo. Crescono così i timori di vedere lo storico impianto al centro di un’operazione di speculazione. A fine settembre c’è stata la scissione concordata fra gli amministratori delegati di Colussi e di Schiva Srl. Quest’ultima è la società immobiliare a cui Colussi ha trasferito il pastificio, stimato in 22 milioni e i terreni stimati un milione, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.