Il Presidente della Lega Ligure comunica che a fronte di un’analisi sulla situazione di incompatibilità’ del candidato sindaco Tommasini, in riferimento ai suoi ruoli all’interno delle compagini delle società’ facenti riferimento alla Idroedil srl.
Si premette che la società’ Idroedil srl gestisce una discarica che sorge sul territorio del Comune di Sanremo , che, per essa ha in corso appalti per il conferimento e la raccolta rifiuti, come ben visibile sul sito del Comune stesso, pertanto, si ritiene che le sole dimissioni dalla Idroedil srl non siano sufficienti ad eliminare l’incompatibilità’e l’inopportunità’ politica palese di tale candidatura a sindaco, poiché’, altre società’ facenti parte del gruppo Idroedil srl e da essa controllate hanno come amministratore lo stesso Tommasini.
Vi e’, ulteriormente, un contenzioso della Idroedil srl per il ripristino dei luoghi e la messa in sicurezza dei tratti tombinati del Rio Ciauvin, relativi ad abusi edilizi, problema per il quale vi e’ una vertenza al Tar pendente, prossima udienza 27 marzo 2019, per la quale vi e’ un’ordinanza del Comune di Sanremo che obbliga la idroedil al ripristino dei luoghi e la messa in sicurezza dei tratti tombinati, relativi all’esecuzione di abusi edilizi per aree sottoposte a vincolo paesaggistico ambientale.
Possiamo dire che, nonostante, le annunciate dimissioni da amministratore della Idroedil srl , egli rimane amministratore di alcune società’ del gruppo , pertanto rimane incompatibile, secondo Noi ,e secondo i dettami della legge 39/ 2013 ed del dispositivo dell’articolo articolo 63 del TUEL, che regola i casi di incompatibilità’ dei ruoli politici con quelli di amministratore di società’ di diritto privato avente rapporti con l’ente che conferisce l’incarico.
Vediamo le società’ riconducibili al Gruppo Idroedil srl in cui Il signor Tommasini ricopre cariche da amministratore:
Sunchem Holding, Proget Energy ltd, PRTI incorporated ,membro del consiglio di amministrazione, Idroedil Trading Namibia, si vede pertanto che le cause di incompatibilità sono svariate.
Pare quasi che sia stato selezionato senza la comprensione delle forze politiche che lo appoggiano senza studiare attentamente le difficoltà della candidatura.
Ricordiamo che ci sarebbe un fortissimo conflitto di interessi ed il ruolo di sindaco sarebbe incompatibile, poiché’, Idroedil srl e’ il maggior azionista di Sunchem Holding e Sunchem e’ la holding che sovrintende a tutte le altre societa’ di cui e’ amministratore Tommasini, pensiamo cosa potrebbe accadere e quale incompatibilità’ si verrebbe a creare in consiglio comunale, qualora si dovesse votare un provvedimento inerente la discarica di Collette Ozzotto gestita da Idroedil srl.
Nella società’ PRTI incorporated il socio di maggioranza e’ Idroedil srl, ed in essa Tommasini e’ di nuovo nel consiglio di amministrazione.
Pertanto, riteniamo che per tali circostanze sia inopportuna tale candidatura, parafrasando il “Ventennio”, qualcuno proclama” corrente corrente elettrica, corrente corrente forte, chi tocca il nostro Tommasini pericolo di morte”.
La scossa elettrica, pero’, l’ha gia’ presa il malcapitato Ingegner Lanteri ad Imperia, che Voi – da Via Fieschi avete mandato a sbattere come un “kamikaze”.
Marco Siccardi, presidente della Lega Ligure