Ultimi minuti fatali ieri sera a Taggia per l’Airole FC che dopo il filotto di sei vittorie fra coppa e campionato vede salire a due sconfitte consecutive il proprio minibreak negativo nella serie c regionale di calcio a 5. Partita molto equilibrata nel primo tempo, giocato sotto un diluvio torrenziale, in cui i padroni di casa si portavano in vantaggio praticamente all’ultima azione sugli sviluppi di un pallone rimesso in mezzo dopo calcio d’angolo.
Tregua della pioggia nella ripresa con un Airole più combattivo che perveniva al pareggio con Marcarino al termine di una bella azione personale. Neanche il tempo di rimettere la palla al centro ed era il Taggia a portarsi nuovamente in vantaggio per poi triplicare qualche minuto più tardi. Ed erano questa volta i biancoverdi a non far passare neanche 20 secondi dal gol subito prima di accorciare subito le distanze con Grillo. Si arrivava così ai convulsi minuti finali in cui gli ospiti dapprima pareggiavano con Varapodio sulla ribattuta di un tiro libero ottimamente parato da Moraglia e poi capitolavano in contropiede all’ultimo respiro dopo aver fallito un altro libero ed aver cercato fino all’ultimo di portare via i tre punti.
“Davvero peccato non aver fatto risultato in un campo difficile come questo – ha commentato il Presidente dell’Airole Stefano Ricci – ma dobbiamo subito ripartire sfruttando il turno di coppa Italia venerdì prossimo al PalaRoja contro l’Imperia. Sarà una gara molto complicata senza possibilità di errore, un vero e proprio ‘dentro o fuori’ in cui ci giocheremo la possibilità di accedere alle final four regionali della coppa. Ci auguriamo di avere nuovamente uno straordinario pubblico a sostenerci!”