A Taggia in via San Francesco un centro massaggi gestito da cinesi è stato sequestrato dalla Procura, nell’ambito di un’attività investigativa condotta dai Carabinieri. L’inchiesta è coordinata dal procuratore di Imperia, Alberto Lari. I reati ipotizzati sono sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Gli inquirenti avrebbero acquisito informazioni sui clienti.