Dopo un inizio scoppiettante con Beppe Braida in apertura di stagione e Enrique Balbontin la scorsa settimana, questo sabato 1 dicembre alle 21, arriva la prosa raffinata di Alberto Giusta al Teatro del Mare, nel terzo appuntamento della rassegna che si svolge all’Auditorium del Museo Navale di Imperia, in via Scarincio 7.
“Thom Pain (basato sul niente)”, è un monologo del drammaturgo americano Will Eno, vincitore del Fringe Award all’Edinburgh International Festival del 2005 e, nello stesso anno, finalista del Premio Pulitzer per la sezione teatro. Un uomo, un antieroe solitario, che affiora dalla penombra di una scena spoglia, per trascinare gli spettatori in un’acrobazia esistenziale sul filo di una trama apparentemente sconnessa e illogica di ricordi e riflessioni. Pensieri e parole in libertà: l’infanzia, la memoria dolorosa, un amore perduto, la paura. Un uomo in cerca di ascolto, giocoliere di parole, mendicante frustrato di attenzione, quella di un pubblico del quale cerca, avido, lo sguardo, il confronto diretto e frontale. Una confessione laica, che mette a nudo le ferite, alcune mai rimarginate, di tutta una vita, in cerca di un senso da dare all’esistenza e di un’occasione, una possibilità di trasformare la rovina in salvezza. Thom Pain, come evidenzia il suo cognome, è un uomo che ha sofferto o soffre ancora. La sua sofferenza è molto bravo a celarla ( viene fuori nei momenti di vuoto, di silenzio). Egli parla col pubblico: ne è complice, si lascia andare ad una grande ironia. Altre volte si allontana dagli osservatori con cinismo. Fa una riflessione sul senso della vita e su come la nostra consapevolezza di essere degli zeri la’ fuori ( fuori dal teatro che ci protegge), ci complichi l’esistenza. È un monologo divertente perché fa riflettere senza “crogiolarsi ” nel dolore.

I posti sono limitati, necessaria prenotazione al numero 339 57 53 743.

Alberto Giusta, socio fondatore della compagnia teatrale Gank, diplomato alla Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova e ora insegnante di recitazione della stessa Scuola, vanta un lunghissimo e prestigiosissimo curriculum teatrale come attore, diretto da Ronconi, Sciaccaluga, Zavatteri e molti altri nomi importanti del palcoscenico italiano, e come regista. Ha altresì una presenza assidua sul piccolo schermo, interpretando ruoli in fiction come, tra le ultime, Don Matteo, Un passo dal cielo, Rosy Abate, e molte altre, e sul grande schermo con registi del calibro di Silvio Soldini.

Il cartellone del Teatro del Mare ospita importanti personaggi della televisione, della prosa e della musica italiana e internazionale, grazie al sostegno del Comune di Imperia, con il cui Assessore alla Cultura Marcella Roggero, i direttori artistici Eugenio Ripepi e Matteo Monforte hanno concertato la rassegna, degli sponsor Conad, Federturismo Riviera dei Fiori – Confindustria Imperia, Comitato S.Giovanni Ineja, Civ Consorzio Porto Maurizio, Ristorante Salvo Cacciatori, Braceria Pizzeria Fuori Mano, XL Hamburger, Arimondo Srl, Società Agricola Lupi, l’Amdaradan, dei partner The Bloggest, Artemis New Media, Crea Media, Proxima Associazione No Profit, Due parole in riva al mare. Continua la partnership con l’ITT Thomas Hanbury Corso Turistico del Ruffini, i cui allievi, guidati dalla docente Angela Refforzo, con la collaborazione delle docenti Gisella Rosso e Floriana Palmieri, si occupano della fase di promozione della rassegna con la distribuzione del materiale pubblicitario, della prevendita dei biglietti al Botteghino del Teatro Cavour, e dell’accoglienza degli spettatori al Museo Navale nei giorni in cui andranno in scena i numerosi spettacoli.

Ad Alberto Giusta seguirà Davide Fabbrocino il 7 dicembre; quindi la musica di Zibba il 15 dicembre, lo spettacolo di Natale di Elio Berti il 21 dicembre, il Teatro-Canzone di Gian Piero Alloisio il 22 dicembre, e Maurizio Lastrico il 29 e il 30 dicembre. A partire dal nuovo anno, Fabrizio Casalino il 12 e 13 gennaio, Marta & Gianluca il 19 e 20 gennaio, Daniele Raco il 26 gennaio, Enzo Paci il 2 e 3 febbraio, Enrico Bonavera il 9 e 10 febbraio, Mauro Pirovano il 16 e 17 febbraio, La Grande Notte dei Loser il 23 febbraio, Gianluca “Scintilla” Fubelli il 2 e 3 marzo, Nando Timoteo il 9 e 10 marzo, Pino Petruzzelli il 16 e 17 marzo, Las Valentinas il 22 marzo, Saverio Raimondo il 23 e 24 marzo, Dario Benedetto il 29 marzo, Alessandro Bergallo il 30 marzo. Chiude il 6 aprile Mirko Darar.