I quotidiani servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanza stupefacente hanno consentito di trarre in arresto L.A., 31enne italiano che, all’interno della sua abitazione, aveva 2 etti di marijuana e 40 di hashish.
Sulle tracce dell’uomo, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Imperia che, a seguito di una puntuale attività investigativa, nella mattinata di ieri hanno eseguito una perquisizione domiciliare nell’abitazione del 31enne.
Nella sua stanza da letto, in un sacchetto di carta e in una scatola di scarpe, gli agenti hanno trovato quasi 200 grammi di marijuana e, in un involucro di plastica trasparente con un adesivo raffigurante la scritta “Fax” e il disegno di una foglia di marijuana, 40 grammi di hashish.
Considerato il quantitativo di droga rinvenuto, assieme a un bilancino di precisione evidentemente utilizzato per la pesatura delle dosi destinate alla vendita, l’uomo, con precedenti specifici per violazione del Testo Unico in materia di Stupefacenti, veniva tratto in arresto e condotto, stamane, innanzi al Giudice presso il Tribunale di Imperia, dove ha patteggiato la pena di un anno di reclusione.