A Freetown, capitale della Sierra Leone, opera da 13 anni il “Ravera Children Rehabilitation Centre”, comunità terapeutica fondata dal medico sanremese Roberto Ravera. Migliaia di bambini vittime di abusi, maltrattamenti, sfruttamento e abbandono vengono accolti e assistiti. Per Ravera accanto alle ferite fisiche bisogna curare quelle psichiche, spesso ancora più devastanti. La prossima settimana partiranno per Freetown altri medici sanremesi: Virginia (laureata in Medicina), figlia di Ravera, il chirurgo ospedaliero Paolo Secondo e il dentista Silvio Emanuelli, come scrive Claudio Donzella su “Il Secolo XIX”.